Santa Lucia

Oggi, 13 dicembre, ricorre di santa Lucia, una festa molto legata al periodo solstiziale.

Ma sarà bene dire anche qualcosa sulla vita di questa santa, martirizzata durante le persecuzioni di Diocleziano. Essa nacque a Siracusa sul finire del III secolo. Si racconta che un giorno si recò in pellegrinaggio a Catania presso la tomba di S. Agata e che dopo la messa la santa le apparve in sogno anticipandole la santificazione. Lucia allora annullò le nozze e iniziò ad aiutare i poveri e i bisognosi, donando loro tutte le sue ricchezze. Denunciata alle autorità romane dal suo mancato sposo in quanto cristiana, Lucia venne successivamente imprigionata. Il giudice cercò di convincerla a rinnegare la sua fede cristiana, ma a nulla valsero i suoi tentativi, così, esasperato, la condannò a morte.

Secondo alcune fonti agiografiche, come il Martirologio geronimiano, Lucia sarebbe morta il 13 di dicembre, data che nella prima metà del XIV sec. coincideva con il solstizio d’inverno, a causa di un errore nel calendario giuliano (che fu successivamente corretto e sostituito con quello gregoriano che è tutt’ora in uso). Grazie a questa coincidenza, e grazie anche al significato del suo nome, che deriva la latino lux, luce, la santa potè assumere su di sè il ruolo di portatrice di luce, prima ricoperto dalle antiche divinità. La sua figura venne infatti a significare segno  e promessa di luce, sia nel senso di annuncio della fine dei corti e bui giorni invernali, sia in senso più spirituale, tipicamente cristiano. In relazione al suo ruolo di messaggera di luce, Lucia viene rappresentata nell’iconografia, vestita di bianco, coronata di fiori e con in mano la lampada e il piattino, quasi, scrive Cattabiani (Calendario) una “traduzione cristiana della dea Aurora”. Alla sua connessione con luce è dovuto il patronato sulla vista, per il quale era invocata in diverse pratiche magiche e scongiuri.

A Siracusa, città della quale è patrona, la statua di Lucia, preceduta da una processione di pellegrini con ceri votivi, viene portata dall’isola di Ortiga (dove una volta sorgeva il tempio di Artemide, non sò se sia un caso) nella basilica di Santa Lucia al Sepolcro, dove rimane esposta per otto giorni. Il 20 dicembre viene poi ricondotta nella cattedrale, tra luminarie e fuochi d’artificio (che richiamano il suo ruolo di annunciatrice di luce). Nel giorno di santa Lucia, per tradizione, in Sicilia non si dovrebbe mangiare pane e pasta.

Quando il culto di santa Lucia si è diffuso nel nord Italia, per esempio in Veneto, Friuli, Trentino, essa ha assunto anche il ruolo di dispensatrice di doni che è tipico delle figure legate al solstizio (si veda San Nicolò).

v vv

La festa di santa Lucia in Svezia

In Svezia la festa fu introdotta nel 1927, quando un quotidiano  della capitale decise di indire un concorso per eleggere “Lucia di Svezia” che avrebbe dovuto raccogliere doni da distribuire ai poveri. L’iniziativa piacque così tanto che si trasformò ben presto in festa nazionale.

E’ tradizione che la figlia più giovane di ciascuna famiglia prima dell’alba indossi una lunga veste bianca, con una fascia rossa in vita, e una corona di candele in testa, decorata con un intreccio di foglie di mirtilli rossi, con lo scopo di rappresentare la santa (è detta Lussibrud -Lucia sposa). Così vestita va a svegliare i genitori e serve loro la colazione, di norma composta da caffè e dolci chiamati lussekatt

Gli altri bambini della casa accompagnano Lucia indossando una lunga veste e un cappello cilindrico a punta, decorato da stelline. Anche in Svezia Lucia rappresenta un collegamento con le antiche feste solstiziali dello Jul, ed è quindi una festa di ringraziamento per il ritorno del sole (motivo per il quale la Santa viene soprannominata Regina della Luce e la giornata del 13 dicembre Festival della Luce).

In occasione dei festeggiamenti di Santa Lucia, patrona di Siracusa, l’Azienda Autonoma Turismo organizza com’è tradizione dal 1970, la manifestazione “Lucia di Svezia e Settimana Svedese”, una sorta di gemellaggio fra Siracusa e la Svezia nel nome di Santa Lucia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...